Skip to content

Il Pane è Oro: l’alta cucina e lo spreco alimentare

29 gennaio 2018
Il Pane è Oro d Massimo Bottura

Il Pane è Oro di Massimo Bottura

Ho appena finito di leggere l’ultimo libro di Massimo Bottura & Friends “Il pane è oro”. Nei giorni prima del Natale, commentando l’ennesima tragedia della morte di un clochard a Palermo per fame e stenti, ho raccontato a mia figlia del progetto della fondazione Food for soul di Massimo Bottura. L’idea semplice, ma anche potente, è nata nei mesi antecedenti l’apertura dell’Expò di Milano dal tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita!” e consiste nel creare una mensa (il Refettorio Ambrosiano) aperto a tutti coloro che hanno bisogno di un pasto caldo. La novità è che a preparare il pasto sono stati chiamati i più grandi chef del mondo che ogni giorno dovevano cucinare un pasto per alcune centinaia di persone con quello che i volontari raccoglievano dai supermercati, dai mercati o dai padiglioni dell’Expo.

La notte di Natale, con immenso piacere, scartando il regalo da parte di mia figlia Valeria mi sono ritrovato tra le mani il bellissimo libro Il Pane è Oro. L’ho letto con interesse, ma ho capito subito che non sia trattava di un libro come gli altri che compro solitamente – libri patinati di grandi chef, ricchi di foto bellissime che ritraggono piatti-opere d’arte, realizzati con ricette complicatissime a base di ingredienti preziosi e a volte introvabili e trasformati con tecniche audaci difficilmente replicabili a casa – in quanto voleva raccontare storie di uomini che preparano del cibo per uomini che hanno bisogno di cibo e che raramente si chiedono chi sia lo chef! Questo libro è l’essenza stessa del cucinare: un atto di amore, preparare del cibo per qualcuno.

Il libro riporta 150 ricette, ben scritte, e i piatti sono fotografati in maniera accattivante. Le ricette sono semplici come gli ingredienti che utilizzano, nulla a che vedere con la minuziosità delle tecniche e delle grammature descritte nei libri patinati dei grandi chef. Infatti quello che conta è il processo creativo di ogni chef che deve cucinare con quello che c’è e non con quello che vorrebbe.

Su Amazon ho trovato questa recensione da 1 stella:

Diciamo che, se la qualità delle ricette proposte è proporzionale alla qualità editoriale, la lavanda gastrica è assicurata.
Libro stampato su cartaccia, con foto orribili. Quasi illeggibili, per la pessima qualità di stampa, le dimensioni del carattere e la spaziatura, le biografie dei cuochi e mal fruibili anche le ricette. Decisamente un pessimo acquisto.

Alla quale non ho potuto fare a meno di rispondere così:

I libri non basta leggerli o guardare le fotografie, bisogna anche capirli! Il libro dà dei contenuti, ma anche un messaggio. E mi pare che il libro il “Pane è oro” contiene proprio un messaggio profondo sull’importanza di riflettere sullo spreco alimentare. Le biografie degli chef sono delle “storie” umane, ben scritte, fatte di incontri e di comunanza di intenti; le ricette solo volutamente “non tecniche” perché l’idea è quella di replicare il processo creativo della ricetta e non la ricetta stessa nella sua grammatura o nelle sue tecniche. Ho riprodotto la ricetta di Ferran Adrià sul gelato alle mele cotte, la descrizione non ha nulla a che fare con le tecniche e la minuziosità che si trova nelle ricette di El Bulli, però l’idea di accoppiare semplici ingredienti, qualche mela matura/marcia, zucchero e panna, per fare un buon gelato è strepitosa. Libro consigliato a chi ama l’alta cucina.

Sì, io che amo la scienza in cucina, le applicazioni più avanzate delle conoscenze scientifiche all’alta cucina, gli ingredienti e le tecniche particolari, apprezzo ed esprimo il mio plauso per questo libro di Massimo Bottura, affichè ciascuno di noi avvicinandosi al cibo, come appassiaonato, aspirante cuoco, blogger, gourmet, abbia rispetto per le materie prime.

Il libro è disponibile su Amazon.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: