Skip to content

Un uovo e una scatoletta di latte condensato

3 dicembre 2012

Un uovo, una scatola di latte condensato e una pentola a pressione: che cosa hanno in comune?

Proviamo ad immergere l’uovo e la scatoletta in una pentola a pressione piena d’acqua, chiudiamo la pentola e, dal fischio, facciamo cucinare per 40 minuti.

Lasciamo raffreddare e apriamo l’uovo e la scatoletta, che cosa notiamo?

image

Il colore! Erano entrambi bianchi e sono diventati di un bel colore nocciola. Assaggiamo l’albume e un po’ di questa crema di latte condensato “cotta”: qual è il sapore? Un sapore di mandorlato, di frutta secca tostata, un buon aroma intenso.

Ecco, l’uovo cotto nella pentola a pressione e il dulce de leche sono due ricette possibili grazie alla scienza ed in particolare ad una reazione chimica nota come reazione di Maillard.

Durante la preparazione del dulce de leche avviene la reazione di Maillard che è la reazione tra uno zucchero riducente (uno zucchero che in condizioni alcaline forma chetoni o aldeidi) e un aminoacido (l’unità di base di tutte le proteine).

La reazione di Maillard avviene in tre fasi principali:

  1. La prima formazione del composto di Amadori.
  2. La seconda fase implica la perdita di un’ammina per formare intermedi carbonilici che, con la disidratazione o fissione formano dei composti carbonilici secondo diversi percorsi.
  3. La terza fase, al verificarsi successivo riscaldamento, implica l’interazione de composti aromatici carbonilici con altri componenti per formare composti di colore marrone contenenti azoto (melanoidi).

La reazione di Maillard produce composti aromatici che contribuiscono all’aroma e composti non volatili che forniscono il colore scuro e alcuni contribuiscono anche all’aroma.

La reazione avviene solitamente nell’intervallo 110-170°C, ma la sua velocità dipende molto dal pH; un pH acido rallenta la reazione, mentre il pH alcalino l’accelera.

Per quanto riguarda la temperatura, nella pentola a pressione arriviamo a circa 120°C e quindi siamo già nell’intervallo in cui può avvenire la reazione. Per quanto riguarda il pH ricordiamo che il latte è leggermente acido (pH=6,5-6,7), ma la reazione avviene lo stesso perchè il tempo di cottura è abbastanza lungo (40’); mentre l’albume è alcalino (il pH passa da 7,6 fino 9,2 o più man mano l’uovo invecchia).

Per saperne di più sulla scienza del dulce de leche leggete qui questo articolo che spiega anche come prepararlo a casa, direttamente a partire dal latte.

Ah, per gustare il dulce de leche dovete assolutamente provare gli Alfajores de maicena, ma della loro scienza parliamo la prossima volta.

La ricetta dell’uovo cotto nella pentola a pressione e altre fantastiche preparazioni culinarie le trovi nel libro Uovo Perfetto.

______________________________________________________

Uovo Perfetto-copertina_web1Ho poche copie del libro che posso cedere direttamente al prezzo assai conveniente di € 16,00 (invece di € 20,00) + € 5,00 contributo per la spedizione, pagamento anticipato con paypal o bonifico bancario.

Per ordinare inviate una mail a info@innovidea.org con i vs. dati e la modalità di pagamento scelta.

______________________________________________________

Annunci
9 commenti leave one →
  1. isabel permalink
    3 dicembre 2012 18:03

    Il Dulce de leche lo facevamo a casa mia sempre… buonissimo (dulce, non dulche!!)

  2. accantoalcamino permalink
    4 dicembre 2012 15:47

    Una domanda: la pentola a pressione piena d’acqua, io solitamente non supero la tacca, illuminatemi!! Complimenti, davvero un post interessante che invoglia a fare esperimenti golosi magari per stupire gli ospiti a Natale, siete grandi, parola di accantoalcamino 😉

    • 4 dicembre 2012 22:18

      Si in genere è indicato il livello max di acqua. Io per questo corico la lattina su un lato in modo da coprirla completamente di acqua.

      • accantoalcamino permalink
        4 dicembre 2012 23:01

        Grazie 🙂

Trackbacks

  1. La scienza del dulce de leche « InnovIdea
  2. Menù di Pasqua 2013: Antipasti | InnovIdea
  3. Bistecca di melone o di tonno? | InnovIdea
  4. La pasta arrostita | InnovIdea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: